sabato 22 novembre 2014

C REGIONALE: ASOLA PASSA AL PALAFACCHETTI.. OK VIRTUS GORLE!


Non riesce l'impresa di fermare la cavalcata dei Lions di Asola ai ragazzi della Bluorobica di coach Zambelli. Troppo concreti e fisici per giocarsela alla pari fino al 40'. Infatti, dopo un primo quarto dove i mantovani piazzano subito il break, il divario viene ridotto prima dell'intervallo. Ma la coppia Lanfredi-Vacchelli non è dell'idea di giocarsela punto a punto, e di ritorno degli spogliatoi allungano difenitivaamente! Con out Turner, grandissima risposta della Virtus Gorle, che grazie ai suoi giovani, si impone sull'Agrate. 38 punti dal trio Santinelli-Boccafurni-Maccari!!!
errebi


Campionato di Serie C Regionale - 9^ Giornata di Andata
Bluorobica Bergamo - Pall. Asola 51-74 
(10-22, 19-13; 13-22, 9-17)
Bluorobica: Silva 8 (2/7 1/3 1/2 TL 3 PP) Ferri 4 (1/3 0/7 2/2 TL 4 Rimb 2 PR) Beretta 7 (3/10 1/1 TL 10 Rimb) Perego 4 (2/8 0/2 4 Rimb) Permon 6 (1/1 0/4 4/4 TL 3 PP) Bertocchi 6 (3/7 6 Rimb) Dessì 3 (0/4 1/2 3 Ast) Mezzanotte 4 (2/3 4 Rimb) Nani 9 (2/5 1/3 2/4 TL) Colombo. All. Zambelli-Tusa
Asola: Corona 13, Andreoli, Pasini 10, Simoni, Lanfredi 16, Vacchelli 16, Soresina, Saviola, Stagnati 8, Gori, Franzosi D. 6, Franzosi D. 4. All. Bonetti

Basket Sarezzo - Sansebasket Cremona 72-64
(Marelli D. 25, Agostini 15; Moretti 16, Galbarini 15)

Lic Verolanuova - Fortitudo Busnago 97-68
(Crepaz 28, Deme 21; Mazzoleni 15, Brioschi 14)

Virtus Gorle - Agrate Basket 68-52
(17-15, 34-25, 45-41)
Gorle: Locatelli 1, Santinelli 15, Boccafurni 17, Signorelli 1, Angeloni, Prettato 9, Zucchetti 2, Colombo ne, Maccari 6, Benadduce 7, Tontini 10. All.Pezzoli


Dipo Vimercate - Virtus Lumezzane 52-58

CLASSIFICA: Asola 16, Pizzighettone, Sarezzo, Lumezzane 14 Verolanuova, Busnago, Gorle, Cremona, Seriana 10, Viadana 8, Romano Bk, Bluorobica 6, Agrate 5, XXL Bergamo 4, Dipo Vimercate, NBB Brescia.



PROMO: QUALCHE SORPRESINA QUA E LA'!




Promozione Maschile
Girone Bergamo 1


Basket ValTexas Bergamo-Bad Boys Bergamo 61-46
Pol.Com.Almennese-Bottanuco Basket 61-73
Virtus Arzago d’Adda-Basket Osio Sotto 55-54
PalaVal 04 Paladina/Valbrembo-Ingrocer Mombrini Basket 86 Caravaggio 56-67
Pedrengo Basket-Pol.La Torre 72-78
Treviolo Basket-Sebino Basket 74-72
Brembo Basket Mozzo-Visconti Basket Oratorio Brignano 62-77
AutoTorino Virtus Scanzorosciate-Centro Basket Alto Sebino 66-69 dts

CLASSIFICA:
Visconti Brignano, Bottanuco 16, Torre Basket, Basket 86 Caravaggio 14, Almennese, Valtexas Bg 12 U.S. Mozzo, Basket Osio Sotto, Sebino Bk 8, Pedrengo, Bad Boys, Scanzorosciate, Alto Sebino, Treviolo Basket 6, Palaval, Virtus Arzago 4.

Girone Brescia 1
Pallacanestro Martinengo-Sport Team Martinengo 38-46

D REGIONALE: SBT E SANPE VINCONO I DUE PREZIOSI DERBY!!!


Serie D Maschile Regionale

035 Informatica Azzanese Basket-Forti e Liberi Monza 47-74

SAN PELLEGRINO-DALMINE 63-58 (23-17, 33-31, 47-45)
SAN PELLEGRINO: Deligios 17, Zanchi F. 11, Ghisleni 10, Previtali 10, Turani 9, Zanchi A. 4, Zanchi M. 2, Bertoli, Capelli, Galizzi G., Penco, Zambelli.
DALMINE: Lupini, Santini, Gerbelli 5, Belloni 4, Lodovici 10, Stucchi, Ndyae 14, Corna 3, Fall 14, Ravasio 4, Soliveri 4, Bonfanti

La Zani Viaggi reagisce: CRAL Dalmine regolato per 63-58
22 Novembre, 2014 - 01:31 da Michele Gotti
Dopo la batosta in casa di Forti e Liberi ci si attendeva una reazione. In settimana allenatore, vice, staff e giocatori avevano fatto una promessa: mai più partite come quelle di Monza. Si può perdere contro una squadra più forte, ma non si può sbagliare atteggiamento. Una squadra, seppur neopromossa e con l'obiettivo di una salvezza tranquilla, non può entrare in campo già sconfitta come accaduto settimana scorsa. Che dire? La reazione è arrivata. Eccome se è arrivata! Al PalaSampe la capolista CRAL Dalmine si è arresa di fronte alla prova di Ghisleni e compagni che vincono 63-58 (23-17, 33-31, 47-45). Con questo successo i rossi della Valle Brembana agganciano al secondo posto proprio la squadra di Dalmine, ma quello che più conta è la prestazione convincente di tutto il roster. Tutti hanno disputato una buona partita, soprattutto in difesa. Limitare giocatori tosti e talentuosi come Lodovici, Ndiaye e Fall non era semplice, ma la vittoria è nata proprio dall'intensità difensiva. La gara è stata equilibrata, con Sampe in avanti dal primo all'ultimo minuto, ma mai con un margine superiore di +6. Dalmine, priva di due titolari come Locatelli e Taborelli, non ha mai mollato dimostrandosi un'ottima squadra che contenderà la vittoria finale alle due corazzate brianzole (Forti e Liberi e Nova Milanese). Galizzi parte con il quintetto titolare dovendo rinunciare solamente all'influenzato Zanchi S. e al capitano sfortunato Cesare (altra operazione in vista e stagione finita per lui). Nel primo quarto un ispirato Deligios è padrone della scena. Assist, coast to coast e tiri da tre. Tutto il meglio concentrato in 10' di talento allo stato puro. Gli attacchi prevalgono sulle difese e il pubblico di San Pellegrino Terme si diverte come non mai. Dopo 10' il risultato è piuttosto alto, 23-17. Nel secondo quarto i due coach sistemano le difese, ma giocatori preziosi come Ghisleni e Previtali da una parte e Lodovici dall'altra si caricano di falli e devono sedersi anticipatamente in panchina. Ne traggono giovamento atleti partiti dalla panchina come Turani e Zanchi A. che rispondono presente. All'intervallo lungo però Dalmine rosicchia qualche punto e chiude sotto di due sole lunghezze (33-31). Il terzo quarto è altrettanto equilibrato, certificato dal parziale di 14-14. Da rimarcare i canestri decisivi di un sempre in forma Zanchi F., la difesa tutta cuore e sacrificio dell'mvp di serata Ghisleni (10 rimbalzi) e la tripla sul filo della sirena di Deligios. A 10' dal termine il punteggio segna 47-45. Nell'ultimo quarto si vede la vera reazione del Sampe. Pat Riley diceva: "Non si può decidere come e quando perdere, però si può decidere come reagire per vincere la prossima volta". La Zani Viaggi Valbrembana fa sue queste parole e gioca i restanti 10' con l'intensità di chi sa che deve vincere per scordare l'umilante sconfitta di sette giorni fa. Ghisleni e Previtali conquistano i rimbalzi decisivi e Zanchi F., Turani e Deligios segnano i punti della sicurezza. Il finale segna 63-58. Dopo l'esilio forzato di Zogno si torna a respirare basket anche a San Pellegrino Terme. E questa sera nella cittadina termale si gode una vittoria importante. Una vittoria che sa tanto di piccola impresa dopo il cazzotto monzese. Forza Sampe, la reazione c'è stata. Ora avanti così. Un passo alla volta. Per andare lontano.

BK VERDELLO-SBT TREVIGLIO 78-91 D2TS
(11-15, 23-27, 44-44, 65-65 72-72)
VERDELLO:Rota Graziosi 3, Lorenzi 4, Turco 13, Verzeroli 6, Tronini 13, Begnini, Balossi 17, Daleffe 13, Giavarini, Casali, Stefanoni 9
SBT:Mazzanti 16, Secchi, Taormina 4, Gamba 10, Verri 3, Mandelli 21, Daz 2, Francioni 21, Grioni, Giussani 8, Pirrone, Macchi 6

Partita dalle mille emozione al Palasport di Verdello nel venerdì sera della D Regionale. I padroni di casa son reduci dalla sonora scoppola sul campo della capolista Novate, mentre gli ospiti dell'SBT Treviglio hanno portato a casa due punti importanti nel match casalingo con Varedo. Entrambe le compagini faticano  trovare la via del canestro ed all'intervallo, i gialloblu di coach Gamba sono avanti 23-27.
Regna l'equilibrio e nel terzo parziale riescono a ricucire lo strappo fino alla parità del 44-44 al 30'.
Treviglio prova a scappare ancora una volta (massimo vantaggio anche di 9 lunghezze) giocando con pazienza in attacco cercando e trovando spesso buone soluzioni costruite. Verdello è molto confusionaria, ma grazie alla press chiamata da coach Carioli riesce a ritrovare fiducia.
Si arriva con Treviglio avanti di sole 3 lunghezze a 5 sec dal termine. SBT non fa fallo... Bomba di Tronini in corsa....Supplementari! La sfida si fa davvero dura, e alla sirena  del termine del primo supplementare, il risultato è di 72-72. Altro overtime! Treviglio, che ha comandato per lunghi tratti non si disunisce, trovaando nell'MVP Mandelli una guida importante, e in Francioni l'uomo decisivo nel supplementare dominato! Con una solida prestazione di squadra l'SBT sbanca meritatamente Verdello e conquista due punti pesantissimi per allungare sulla zona calda della graduatoria. Nel finale da segnalare espulstione a coach Carioli

Pol.Varedo-Casati Arcore 99-67
Basket Bellusco-USSA Nova Milanese 66-70

CLASSIFIICA: Forti e Liberi Monza, USSA Nova 16, Cral Dalmine, San Pellegrino 14, Bellusco, Villasanta 12, Varedo, Azzanese 10, SBT Treviglio 8, Carate, Brugherio, Verdello 6, Biassono 4, Cologno, Gerardiana 2, Casati Arcore.

venerdì 21 novembre 2014

ZANLUCCHI NUOVO INNESTO DELL' XXL BERGAMO


Diamo il benvenuto ufficiale a Stefano Zanlucchi (a sinistra, nella foto col gemello Marco). Da alcuni mesi si allena con il gruppo ed oggi diventa a tutti gli effetti un giocatore XXL.
Benvenuto da tutta la dirigenza.

LA SCHEDA DI STEFANO ZANLUCCHI (trovata online)


Nome: Stefano
Cognome: Zanlucchi
Soprannome: Zazza (sempre e storico) / Sweet (solo l’anno scorso)
Squadra: Bitumcalor Trento / Crt Gardolo
Ruolo: Guardia
Numero di maglia: 14 (4ever!!!)
Data di nascita: 19/04/1988
Segno: Ariete
Altezza: 1.91 m
Stato civile: stato libero
Squadra del cuore: Dallas Mavericks, Fortitudo Bologna
Idolo: Josh Howard
Hobby: film, fantascienza
Canzone preferita: Warriors Of The World United - Manowar
Film preferito: Pulp Fiction
Libro preferito: Trilogia della Fondazione – Isaac Asimov
Piatto preferito: “Germknoedel mit Vanillesosse”
Sogno nel cassetto: studiare in una prestigiosa università negli Stati Uniti
Stagione migliore: 2005/2006
Miglior partita giocata: l’anno scorso all’interzona U18, 1° tempo del match
Assigeco Casalpusterlengo - Tuttogas Trento
Personaggio più importante incontrato in carriera: Danilo Gallinari (ci abbiamo giocato contro nel 2002, anche allora era straforte e smaliziato)

APERTE ISCRIZIONI AL CORSO MINIBASKET



Gent.mi, buonasera.
La scrivente commissione è intenzionata ad organizzare tra metà gennaio e fine marzo 2015:
PRECORSO ISTRUTTORE MB da 8 ore
a seguire
CORSO 1° ANNO ISTRUTTORE MB da 16 ore

Hanno diritto ad iscriversi:
- Al precorso e al corso i maggiorenni alla data di inizio corso
- Al corso coloro che hanno frequentato il precorso nella stagione 2012/2013 o 2013/2014 o 2014/2015 in qualsiasi provincia italiana.

Verranno accettate massimo 25 iscrizioni e varrà come precedenza la data di arrivo iscrizione.

Indicativamente i costi saranno:
PRECORSO € 50
CORSO 1° anno € 130

La preiscrizione dovrà pervenire alla commissione minibasket provinciale di Bergamo, via fax al nr. 035249527 o via mail a minibasket.bg@lombardia.fip.it, entro venerdì 12/12/2014 e dovrà comprendere:
- copia scheda di pre iscrizione, che trovate in allegato, compilata in ogni sua parte.
- copia documento di riconoscimento

Se le preiscrizioni raggiungeranno un numero minimo di 20 iscritti verrà attivato il precorso e si dovrà formalizzare l'iscrizione con modalità che verranno comunicate in seguito.

Allegati:
- Scheda preiscrizione
- Il corso istruttori minibasket. Contenuti e impostazione

Cordiali saluti
Nunzio Ubbiali
Responsabile commissione MB Bergamo

mercoledì 19 novembre 2014

PREVIEW SETTIMANALE


E' imbattuta dopo 8 giornate, confermandosi di settimana in settimana come la sorpresa stagionale in questo girone di  Legadue Silver. La De Longhi Treviso, che ha rilevato in estate il diritto di Bari, riporta in alto il nome di una città che riabbraccia la pallacanestro che conta con grandissimo entusiasmo. Il PalaVerde di Villorba, come ai tempi della gloriosa Benetton, fa sempre il pienone ed i supporter non possono che sognare. In panchina coach Pillastrini spalleggiato dall'ex giovanili Virtus Bologna Tabellini, ed un roster giovane e certamente pronto per rimanere su questi livelli anche nei prossimi mesi. Il colpo di mercato è l'ala grande Powell (17.3+11.5), che con la guardia Williams (12.8) forma la coppia USA del team trevigiano. L'ex di giornata Fabi (13.0) conosce bene la categoria, esattamente come Negri (11.6+4.1). Esperienza in Legadue anche per il riminese Rinaldi (8.4+7.3) e per il playmaker Pinton (7.6+2.7as). Dalla panchina hanno spazio anche Cefarelli e il giovane di casa Vedovato. Chissà se la legge del PalaFacchetti varrà anche per la capolista cadere di fronte alla Remer Blubasket Treviglio di coach Vertemati (sfida romantica da ex Benetton)..

In DNB grande attesa per i match di domenica sera.. Dopo due settimane di lavoro in palestra sotto pressione, la Comark BB14 Bergamo torna in campo, facendo visita alla Orva Lugo di coach Ortasi. Gli emiliani hanno un roster di valore e son reduci da una pessima prestazione offensiva sul campo dell'Urania (solo 44 punti a referto). I due migliori marcatori sono entrambi ex Blubasket, si tratta di Pederzini (16.1+4.1r) e Ruini (14.4). Sotto le plance un reparto assai fornito, con Chiappelli (11.5+5.5), Villani (10.4+5.6) e Farioli (9.9+6.6), in cabina di regia attenzione a Montanari (7.0+1.4ass). Sfida davvero tosta per i ragazzi di Galli! In contemporanea sarà impegnata anche la Vivigas Alto Sebino, chiamata a cogliere la terza vittoria stagionale sul campo del Basket Lecco. I ragazzi di Meneguzzo son reduci dal grande colpo di Udine, dove ancora una volta, Mascherpa (16.5) e De Angelis (13.6) sono risultati decisivi. Vicino a canestro Capitanelli (10.8+5.9) ha portato esperienza, togliendo pressione a Piunti (10.2+6.8), attuale quarto marcatore dei biancoazzurri.  

In C Regionale, delle orobiche partecipanti al girone A, scenderà in campo venerdì sera la sola Bluorobica Bergamo. I giovani di coach Zambelli sono in striscia dopo i successi con Vimercate e Agrate, ma sanno benissimo che servirà un impresa per battere Asola. I mantovani di coach Bonetti hanno aggiunto Vacchelli (tra l'altro ex di giornata assieme ai fratelli Franzosi), che con Lanfredi, Pasini e Corona forma un quartetto super per la categoria. Nella giornata di sabato, la Virtus Gorle ospiterà Agrate fra le mura amiche. Favori del pronostico per i biancoverdi, contro una formazione in difficoltà e da testare dopo il cambio dell'allenatore. Chiudono infine domenica le altre, con la Seriana Basket impegnata nel big match di Pizzighettone, il Romano Basket in quel di Viadana e l' XXL Bergamo, che all'Italcementi non può assolutamente sbagliare contro la NBB Brescia.

Grandissima attesa per le sfide di venerdì sera... Fari puntati sul derby di Zogno, con la Valbrembana San Pellegrino che cerca di risposte dopo la scoppola esterna di sette giorni fa ricevendo la Cral Dalmine in una partita d'alta classifica. Non sarà di meno il match di Verdello, dove i ragazzi di coach Carioli cercano di riassaporare il sapore della vittoria ospitando l' SBT Treviglio di coach Gamba, sbloccatosi nel match casalingo con Varedo la scorsa settimana. Interessante anche la sfida casalinga dell' Azzanese Basket, che ospiterà la formazione più in gas del girone, cioè la Forti e Liberi Monza di Decio.

Ed eccoci alla Promozione... Numerosi scontri diretti nei piani alti della graduatoria! Almennese-Bottanuco e Brembo Mozzo - Visconti Brignano daranno numerose risposte agli addetti ai lavori per eventuali pronostici futuri. Interessante la partita fra Pedrengo e Torre, un derby più che sentito per il coach "ospite" Mostosi. In Valtexas - Bad Boys c'è in palio la leadership cittadina di categoria! Favori del pronostico per il Basket86 Caravaggio sul campo di Paladina, esattamente come per Sebino impegnata a Treviolo, e per Scanzorosciate nell'incontro casalingo con Alto Sebino . Punti importanti in ottica salvezza in e Virtus Arzago - Osio Sotto..

errebi

martedì 18 novembre 2014

TOP FIVE DEI CAMPIONATI REGIONALI E DI PROMOZIONE


TOP FIVE DI C REGIONALE:
- MONTAGNOSI (XXL BERGAMO)
- SIGNORELLI (VIRTUS GORLE)
- PERMON (BLUOROBICA BERGAMO)
- RAIMONDI (ROMANO BASKET)
- BENASSI (SERIANA BASKET)
6^ UOMO: BERTOCCHI (BLUOROBICA) - GALBIATI (XXL BERGAMO)

TOP FIVE DI D REGIONALE:
- LODOVICI (CRAL DALMINE)
- GRITTI (AZZANESE BASKET)
- MAZZANTI (SBT TREVIGLIO)
- ARSUFFI (BASKET COLOGNO)
- NDIAYE (CRAL DALMINE)
6^ UOMO: ROTA (VERDELLO BASKET) - SECCHI (SBT TREVIGLIO)

TOP FIVE DI PROMOZIONE:
- OULAHYANE (BAS BOYS)
- PISONI (BOTTANUCO BASKET)
- ROTA S. (ALMENNESE)
- GHILARDI (BASKET 86 CARAVAGGIO)
- MENGHINI (SCANZOROSCIATE)
6^ UOMO: FALCONETTI (PALAVAL) - CASTELLETTI (TORRE BASKET)

lunedì 17 novembre 2014

Un´opaca Vivigas punita da Pordenone

16-11-2014 22:42 - VIVIGAS ALTO SEBINO

Coach Crotti
VIVIGAS ALTO SEBINO - PIENNE PORDENONE 56 - 67
( 16-21 , 30-33 , 43-51 )

VIVIGAS : Centanni 13 , Planezio 6 , Meschino 4 , Belloni 3 , Truccolo 6 , Spatti 5 , Dri 8 , Squeo 3 , Di Gennaro 8 , Macario ne. Coach : Crotti.
PORDENONE : Zambon 11 , Ferrari 8 , Palombita 6 , Colamarino 3 , Di Prampero ne , Varuzza 7 , Toscano 21 , Nobile 9 , Visentin 2 , Begiqui ne. Coach : Ciocca.

Arbitri : Bonetti di Ferrara e Calella di Bologna Tiri liberi : Vivigas 17/24 Pordenone 7/10 Usciti per 5 falli : Planezio Spettatori : 250 circa

Sconfitta casalinga per la Vivigas Alto Sebino frutto di una prestazione scialba e senza mordente al cospetto di Pordenone,arrivata in riva al lago con l´etichetta di sorpresa della prima parte della stagione e confermando sul parquet del PalaRomele quanto di buono si sapeva mettendo a nudo in maniera evidente le attuali lacune altosebine.Dopo un inizio in equilibrio e´ infatti la formazione di coach Ciocca ad operare il primo break a proprio favore con Nobile e Toscano in evidenza (16-21 al decimo).Stentano a carburare i ragazzi di coach Crotti irretiti anche dalla difesa aggressiva e attenta dei friulani (20-25 al quindicesimo) ma nonostante cio´ i locali riescono a rimanere in scia pur subendo a fil di sirena la tripla di Varuzza che li manda al riposo lungo sotto di tre lunghezze (30-33).Anche al rientro dagli spogliatoi il gioco della Vivigas continua ad essere involuto e balbettante tanto che gli ospiti aprono un nuovo break a proprio favore sotto la spinta di un concreto Toscano che,ben supportato dall´esperto Zambon, prima accellera (43-51 al trentesimo) per poi dilagare fino al + 15 con l´Alto Sebino che si disunisce e non trova giuste soluzioni.Nel finale di partita sono poi bravi i pordenonesi ad amministrare con tranquillita´ la situazione che consente loro di incamerare due meritati punti issando il team di coach Ciocca,sia pure in coabitazione,in vetta alla classifica.Dura lezione quella subita dalla Vivigas che dovra´ ora fare un´analisi fredda e cinica delle cose che non vanno per ricaricare le pile in vista dell´insidiosa trasferta in programma domenica a Lecco formazione reduce dal colpaccio in quel di Udine.


Fonte: Addetto Stampa

A2 Silver: non basta un super Nardi, la Remer passa a Latina ed è terza



BENACQUISTA LATINA – REMER TREVIGLIO 89-92

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket non riesce ancora a ritrovare il successo casalingo e si arrende allaRemer Treviglio con il punteggio di 89-92. Nonostante l’ottima prestazione di Nardi (31 punti personali e migliore realizzatore del match) e di Ihedioha, Latina non conquista i due punti in palio e resta a quota 6 punti in classifica.

Partenza energica da parte dei nerazzurri che dopo un minuto di gioco conducono 5-2 grazie agli altrettanti punti messi a segno da Ihedioha. Prosegue l’atteggiamento positivo dei padroni di casa (12-4) ma reagisce Treviglio recuperando terreno (12-11). Si prosegue sul filo dell’equilibrio con Treviglio che risponde colpo su colpo ai canestri nerazzurri. Ottima la prestazione di Ihedioha che trascina i compagni ed a 1:17” dalla sirena i pontini sono avanti di 4 lunghezze (23-19). Il quarto si chiude con un canestro a fil di sirena di Austin ed il punteggio sul 25-21 in favore di Latina.

Occorre attendere quasi due minuti per assistere al primo canestro della seconda frazione, poi botta e risposta tra Marino e Nardi. Per Treviglio sono Marusic e Slanina a ristabilire la parità ma Latina con Austin, autore di un bel gioco da 3 punti, ed Uglietti preciso dai 6,75, si riporta in vantaggio: 32-27 al 14’. Fondamentale la lunetta per la Remer che con Rossi e Turel conquista il vantaggio: 32-33 al 16’. Latina non particolarmente precisa nelle conclusioni e poco efficace in difesa concede agli avversari di arrivare sul +7: 33-40 al 18’ per poi, però, recuperare concentrazione e piazzare un contro break che consente ai nerazzurri di arrivare 40-44, punteggio con cui si va al riposo lungo.

In avvio di terzo quarto Nardi centra la retina per il canestro del -2 (42-44), mentre Marino, chirurgico dalla lunetta, infila tre liberi che permettono a Treviglio di portarsi sul 42-49. E’ nuovamente Ihedioha a trarre d’impaccio i latinensi realizzando 5 punti consecutivi, imitato dalla lunga distanza, subito dopo, da Nardi ed al 24’ il punteggio è sul 50-51. Il match aumenta d’intensità e l’energia e la caparbietà di Ihedioha permettono ai nerazzurri di restare sul -1 (58-59 al 28’ e 60-61 al 29’). La Remer si affida al tiro dalla lunga distanza di Marino per il +5 (62-67 a 8” dalla sirena) mentre Cantone realizza i due liberi concessi ed Uglietti centra la retina all’ultimo secondo per chiudere il quarto sul punteggio di 66-67.

L’ultimo periodo si apre con il fallo tecnico fischiato alla panchina nerazzurra che Marino, però, non concretizza, mentre Sabatini regala a Treviglio la tripla del +4 (66-70). La Remer incrementa il vantaggio (68-73), ma Uglietti accorcia le distanze (70-73) però Treviglio continua a centrare la retina ed a 6:28” dal termine il tabellone segna 70-78 in favore degli ospiti. Latina tenta di recuperare e i due liberi di Austin portano i pontini sul -3 (79-82) e subito dopo, ancora il californiano per regalare a Latina la tripla del pareggio: 82-82. Botta e risposta di canestri ed a 1:26” viene fischiato fallo antisportivo ad Austin che Treviglio concretizza in due punti (89-86). Mancano 36” alla sirena quando Nardi realizza la tripla del nuovo pareggio 89-89, ma è ancora una volta Marino a rispondere con un altro canestro dai 6,75 (89-92), mentre non riesce a trovare il canestro del pareggio a fil di sirena Mike Nardi.

BENACQUISTA LATINA – REMER TREVIGLIO 89-92 (25-21, 40-44, 66-67)

Benacquista Latina: Mathlouthi n.e., Banti 7, Santolamazza, Nardi 31, Ihedioha 19, Uglietti 9, Cantone 7, Austin 12, Di Ianni n.e., Somogyi 4. Coach Garelli

Remer Treviglio: Sabatini 5, Marusic 2, Kyzlink 13, Slanina 8, Gaspardo 13, Marino 28, Beretta, Carnovali 8, Rossi 8, Turel 7. Coach Vertemati.

Arbitri: Migotto Antonio di Santo Stino di Livenza (VE), Giovannetti Guido di Terni (TR) e Salustri Valerio di Roma

Spettatori: 1000

Percentuali: Latina tiri da 2 pti 47%, tiri da 3 pti 38%, tiri liberi 73% – Treviglio tiri da 2 pti 54%, tiri da 3 pti 31%, tiri liberi 75%.

Ufficio Stampa Benacquista Latina (per l’articolo completo clicca qui)

domenica 16 novembre 2014

POETA: STAI SERENO


STAI SERENO
 
Giocator di Promozione,
al Giudizio Universale
non temere l’emozione
del chi scende, di chi sale.
 
Chi ha giocato in Promosiù
ha il callo sul dolore.
Pur se andrai da Balzebù,
sentirai meno calore.
 
Tu provasti certi impianti
e subisti quei “contatti”.
Certi arbitri da pianti
e quei coach che dan da matti.
 
Prima il tiro poi...l’arresto.*
Grida, gesti, vaneggiare.
Per chi vien da “palla al cesto”,
può, l’Inferno, fare male?...
 
Dal palazzo di Villongo
incomincia un altro film.
Per l’ottava, dì di piombo,
il Sebìn di Pasqualin
 
lotta duro col Visconti.
Chi avrà salame-Lecchi?
E’ battaglia senza sconti:
per Brignà un paio d’etti.
 
Bottanuco sul Pedrengo.
Cucinato allo spiedo.
Un incèder da flamenco.
Master chef il Villa Dedo.
 
Dieci triple de La Torre
che si blocca dopo il break.
Poi l’Arzago la rincorre
con la grinta di un All Black.
 
Petrolieri cittadini
vengon giù dai loro “antri”.
Nella Bassa son casini.
Careàs vince l’in...country.
 
Terminata la lezione,
l’Almennese chiude scuola.
Mozzo fa buon’ impressione
con il tutor Caldirola.
 
Overtime ad osio Sotto.
Scanzo lascia il sottovuoto.
L’incantesimo s’è rotto
grazie a personaggio...Noto.
 
Tornan sulla retta via
i Bad Boys di Musitelli.
Per Treviòl c’è..l’amnistia.
Buone note su Cirelli.
 
Falconetti, minga bal,
a volar sull’Olt Sebino.
Or Galleggia il Palaval
con un solo Pedal...ino.
 
...Fai le prove a Valtesse.
Lì non sono cherubini.
Fu per Dante d’interesse,
ma la chiaman “Angelini”.
 
* obbligatorio in caso di
   recidiva.

sabato 15 novembre 2014

PROMO: 8^ GIORNATA DI ANDATA



Promozione Maschile
Girone Bergamo 1

Basket Osio Sotto-AutoTorino Virtus Scanzorosciate 61-62 dts
Bottanuco Basket-Pedrengo Basket 83-54
Sebino Basket-Visconti Basket Oratorio Brignano Gera d’Adda 52-56
Bad Boys Bergamo-Treviolo Basket 65-40
Centro Basket Alto Sebino-PalaVal04 Paladina/Valbrembo 39-65
Pol.Com.Almennese-Brembo Basket Mozzo 62-55
Ingrocer Mombrini Basket 86 Caravaggio-ValTexas Bergamo 70-45
Pol.La Torre-Virtus Arzago d’Adda 60-52

CLASSIFICA:
Visconti Brignano, Bottanuco 14, Torre Basket, Almennese, Basket 86 Caravaggio 12, Valtexas Bg 10, U.S. Mozzo, Basket Osio Sotto, Sebino Bk 8, Pedrengo, Bad Boys, Scanzorosciate 6, Alto Sebino, Treviolo Basket, Palaval 4, Virtus Arzago 2.

D: VITTORIOSA SOLO SBT... SANPE E VERDELLO SONORI KO IN TRASFERTA!

D Regionale - Girone C - 8^ Giornata di andata

SBT TREVIGLIO - POL. VAREDO 63-54

FORTI E LIBERI MONZA - SAN PELLEGRINO 74-31
(25-9, 35-17, 61-22)
MONZA:Beretta 4, Tassini 9,Cazzaniga 5, Caspani 2, Perego 10, Kaburi 12, Cogliati 6, Campana 21, Cavalloti 2, Catalfamo 3
SANPE: Penco, Zambelli 5, Zanchi F 7, Turani, Previtali 3, Ghisleni 5, Zanchi S, Galizzi, Zanchi A 7, Deligios 4

BASKET BELLUSCO - GERARDIANA MONZA 81-62

USSA NOVA - BASKET VERDELLO 91-60
(31-16, 53-34, 74-48)
USSA: Confalonieri, Carota 2, Mariani, Novati L. 10, Vanoli 27, Novati M. 12, Lonati 7, Menorello 2, Scuratti 1, Milani 15, Guerrato 8, Cimmaghi 7. All.Spinelli
VERDELLO: Rota 10, Belotti 2, Turco 15, Verzeroli, Tronini 2, Cortinovis 7, Balossi 8, Daleffe 5, Giavarini 5, Casali, Stefanoni 6. All.Carioli

DALMINE-COLOGNO 94-87 
(25-20, 46-43, 71-62)
DALMINE: Lupini NE., Santini 9, Belloni 2, Bonfanti 3, Lodovici 25, Stucchi 2, Taborelli 15, Ndiaye 20, Corna 2, Fall 7, Ravasio 7, Soliveri 2 All. Maffioletti.
COLOGNO: Begnini, Consoli n.e., Arsuffi 27, Chiesura 6, Chies 11, Fracassetti 19, Marcolegio NE, Finazzi 8, Panzera 13, Corna, Rrasa 1, Arnoldi 2. All. Riccetti.

ARCORE-BRUGHERIO 52-64
CARATE-BIASSONO 57-55
VILLASANTA-AZZANESE 83-77


CLASSIFICA: Forti e Liberi Monza, Cral Dalmine, USSA Nova 14, Bellusco, San Pellegrino, Villasanta 12, Azzanese 10, Varedo 8, SBT Treviglio, Basket Verdello, Brugherio, Carate 6, Biassono 4, Cologno al Serio, Gerardiana 2, Arcore 0

WEEKEND DI VITTORIE IN C REGIONALE!! KO SOLO L'XXL...

In attesa dell'XXL Bergamo che cercherà di compiere l'impresa a Lumezzane, fioccano vittorie in C Regionale. Importanti in ottica salvezza le vittorie di Bluorobica sul campo di Agrate e di Gorle, che non sbaglia fra le mura amiche con Vimercate. S sblocca finalmente anche il Romano Basket a Mazzano, dopo che sembrava che il match non si potesse giocare in quanto piovesse all'interno dell'impianto bresciano. Trascinatore un ritrovato Raimondi. Infine, dopo aver sudato le proverbiali sette camicie, la Seriana batte Busnago e si conferma nei pini alti della classifica! Infine KO dell'XXL Bergamo, che cade a testa altissima a Lumezzane dopo una partita gagliarda e giocata alla pari.. Appassionante la sfida fra Montagnosi e Caramatti, mattatore del match con 37 punti...

Campionato di Serie C Regionale - 8^ Giornata di Andata
Csa Agrate Brianza - Bluorobica Bergamo 68-86 

Agrate: Daminelli 2, Tofffetti 3, Motta 9, Ciocca 8, Calloni 2, Borghi 15, Gurioli 12, Barzagli 12, Rota 4, Piva, Limonta, Citterio. All. Villa
Bluorobica: Silva 14 (4/5 1/1 3/6 TL 8 Rimb 3 PR 3 PP) Ferri 13 (0/2 4/9 1/2 TL 4 PP) Nani 2 (1/1 0/2 TL 2 PP) Bertocchi 10 (5/5 0/1 5 Rimb) Bassi 15 (3/3 3/4 0/1 TL) Beretta 14 (5/9 4/5 TL 9 Rimb 3 PP) Permon 15 (2/4 3/5 2/3 TL) Colombo 1 (0/1 0/2 1/2 TL) Perego 2 (0/1 2/2 TL 3 Rimb) All. Zambelli-Tusa-Dominelli
Parziali: 23-18, 18-21; 15-26, 12-21

Basket Sarezzo - Viadana 83-80
(Pesenti 21, Marelli D. 18; Prati 15, Grazzi 14)

Seriana Basket - Fortitudo Busnago 69-59
(14-19, 25-34, 45-47)
Seriana: Ubbiali, Benassi 28, Testa, Orlandi 2, Filippi 6, Gibellini 5,Comerio 11, Rovetta, Colombo  12, Piantoni 2, Banfi 3. All.Maltecca
Busnago: Buzzini 9, Corno 1, Nava 3, Bonomi 10, Mazzoleni 14, Guazzato ne, Arosio, Gadda ne, Galati ne, Danelli 5, Bonacina 16. Al. Telesi

Virtus Bellini Gorle - Dipo Vimercate 68-59
(13-10, 34-24, 49-35)
Gorle: Locatelli, Santinelli 8, Angeloni, Signorelli 17, Boccafurni 9, Turner 14, Maccari 2, Zucchetti, Prettato 5, Tontini 2, Benadduce 9, Colombo 2. All.Pezzoli
Vimercate: Augeri, Galimberti 4, Spinelli 9, Semoli 15, Colombo 9, Gomma 2, Tremolada 10, Santambrogio 2,  Arosio, Perdon 8. All.Porta

Pall. Asola - Lic Verolanuova 73-64
(Pasini 18, Vacchelli 16; Crepaz 26, Deme 14)

Sansebasket Cremona - CMP Pizzighettone 59-69
(Trovati 15, Moretti 10; Roberti 17, Pedrini 16)

NBB Brescia - Romano Basket 44-66 
(12-21, 24-39, 35-52)
NBB: Brunelli 6, Atienza, Paini, Rosin, Colpani 2, Bertini 12, Mason 10, Cotruta ne, Antonelli 1, Foschetti, Brunelli L. 7, Rakic 12. All. Grazzini
Romano: Albani 12, Armanni 5, Barcella 9, Bellazzi, Costelli, Cozzi, Fagiuoli 6, Ghislandi, Gjergji, Gualandris 7, Loda 1, Raimondi 24. All.Colonnello

Virtus Lumezzane - XXL Bergamo 92-88
(24-25, 48-54,77-70)
Virtus: Ardesi, Nember 3, Giuri ne, Sartora 13, Berrardi ne, Milanesi 6, Bertanza ne, Bossini 4, Borghetti 13, Veronesi 1, De Guzman 15, Caramatti 37. All.Piccinelli
XXL: Caffi 16, Capelli 1, Galbiati 19, Sironi 1, Mora 2, Parsani 7, Monzio, Mion ne, Montagnosi 27, Locatelli 14, Minò 1. All.Devicenzi

CLASSIFICA: Pizzighettone, Asola 14, Lumezzane, Sarezzo 12,  Busnago, Cremona, Seriana 10, Verolanuova, Viadana, Gorle 8 , Romano, Bluorobica 6, Agrate 5,  XXL 4, Dipo Vimercate, NBB Brescia 0.
*Agrate penalizzata di un punto

giovedì 13 novembre 2014

PREVIEW SETTIMANALE


Lo scorso anno vinsero la Coppa LNP di DNB per poi steccare nella Final Four, sfiorando solamente la promozione in Legadue Silver.. La delusione è stata messa da parte col ripescaggio che ha riportato Latina nella categoria che gli compete da anni. Coach Garelli, ben conosciuto per i suoi passati a Vigevano, è stato confermato e la dirigenza ha costruito un roster di tutto rispetto. A quota 6 in graduatoria, e sconfitta nell'ultima giornata dal Tortona (rinforzata da Losi), la compagine laziale può contare sull'ala ex Matera Austin (17.3+8.4r) e l'esterno ex Mantova Nardi (13.0+2.3as). Il terzo marcatore è l'ex di giornata Ike Ihedioha (8.9+5.7), vecchio pallino del coach dai tempi di Vigevano. Un altro ex Matera in cabina di regia, si tratta di Cantone (6.6) che assieme a Santolamazza (6.6) si spartisce i minuti da playmaker. Sotto le plance ci sono anche Banti (7.4) e Samogyi (6.4+6r). Trasferta ricca di insidie per la Remer Blubasket Treviglio!

In DNB fa rumore l'articolo uscito questa mattina sull'Eco di Bergamo dove il presidente Lentsch fa la voce grossa con i propri giocatori per l'andamento altalenante della BB2014 Comark Bergamo. Oltre alla sospensione degli stipendi si parla di multe per atteggiamenti non consoni e di un possibile ritorno sul mercato (Caroldi e Silvestrini i nomi citati per la regia). Staremo a vedere... Fatto sta che la formazione di coach Galli sconterà il turno di riposo, mentre la Vivigas Alto Sebino riceverà al PalaRomele la Pienne Pordenone di coach Ciocca. Domata la BB14, i friulani si sono confermati la sorpresa stagionale di questo girone. Palombita (13.4) segna con continuità, esattamente come Ferrari (13.0) e la certezza Zambon (13.5+8.2) sotto le plance. Squadra equilibrata, che come spesso accade, il coach trevigliesi ha plasmato a sua immagine e somiglianza sorprendendo per l'ennesima volta gli addetti ai lavori!

La C Regionale si aprirà venerdì sera con la partita di Agrate, fra i padroni di casa e i ragazzi della Bluorobica Bergamo, vogliosi di ripetersi dopo la vittoria di 7 giorni fa al PalaFacchetti. Nella settimana in cui si è dimesso coach Biffi, fra i brianzoli dovrebbe scontare l'ultima giornata di squalifica Daminelli, mentre saranno del match sia Calloni che Toffetti. Sabato ricco con la Virtus Gorle che deve cercare di fare bottino pieno con la Dipo Vimercate fra le mura amiche all'usuale orario delle 18.15. In serata il Romano Basket non può sbagliare a Mazzano sul campo dell'NBB Brescia, mentre la Seriana Basket riceverà ad Alzano il Busnago dell'ex Mazzoleni. Infine, domenica chiuderà l' XXL Bergamo, chiamata all'impresa sul campo della Virtus Lumezzane di Bossini e Caramatti.

Ad aprire l' 8^ giornata del Girone C di D Regionale saranno tre formazioni bergamasche in campo venerdì sera. L'SBT Treviglio ospiterà il Varedo per sbloccarsi dopo qualche settimana a bocca asciutta, in contemporanea il Basket Verdello andrà sul campo dell'USSA Nova consapevole di dover fare la partita perfetta per violare il campo brianzolo. A pochi chilometri di distanza ci sarà il big match della giornata! Forti e Liberi Monza contro il San Pellegrino... Domenica sarà il turno dell'Azzanese Basket, impegnata sul difficile campo di Villasanta e del derby fra Cral Dalmine e Basket Cologno, con i padroni di casa favorevoli del pronostico!

In Promozione tutte le compagini in campo venerdì sera... La capolista Visconti Brignano farà visita ad una delle squadre più in gas in questo periodo, cioè il Sebino Basket di coach Pasqualin. Il Bottanuco, altra formazione in vetta (ma con lo scontro diretto perso), riceverà in casa il Pedrengo con i favori del pronostico. Molto interessanti le sfide Basket86 - Valtexas, Osio Sotto - Scanzorosciate e Almennese - Mozzo. Torre ospiterà la Virtus Arzago in una partita sulla carta abbastanza segnata, I Bad Boys cercano di ritrovare la vittoria con il Treviolo, mentre ci sono in palio punti pesanti fra Alto Sebino e PalaVal.

errebi

mercoledì 12 novembre 2014

CORRIERE DELLA SERA: La bomba di Flaccadori che riporta Bergamo in A


Il 18enne ha segnato il primo canestro nella massima serie 3.483 giorni dopo «Lupo» Rossini

di Michele Gazzetti

Flaccadori con la maglia di Trentoshadow

Era dal 27 aprile 2005 che un bergamasco non faceva canestro in Serie A. 3.483 giorni dopo, a prendere il testimone del trevigliese Alberto «Lupo» Rossini, è Diego Flaccadori, 18enne nato a Seriate. Dopo aver collezionato solo 2 minuti nelle prime 4 partite, il play/guardia di Trento ha approfittato subito della prima vera occasione offerta da coach Buscaglia e a Masnago, dopo aver sbagliato due tiri, a fine secondo quarto ha realizzato la tripla che non dimenticherà mai. «L’azione del canestro è stata rocambolesca — riavvolge il nastro il numero 12 —. Dopo un tiro sbagliato di Mitchell, Baldi Rossi ha preso il rimbalzo e mi ha passato la palla fuori dall’arco. E lì, non potevo non tirare perché era allo scadere del quarto. È andata bene».


Non una bomba qualunque. Il graffio di Flaccadori ha consentito a Trento di andare all’intervallo lungo con 13 e non 16 punti da recuperare. Quell’azione ha ripristinato un mezzo sorriso sul volto della neopromossa che poi è sbocciata nella seconda metà di gara e ha vinto 70-76. «Diego si è calato molto bene in questa esperienza. Ha fatto bene nella prestagione, ha lavorato duro sugli aspetti del suo gioco di cui abbiamo a lungo parlato, e con Varese inizierà a trovare spazio», aveva detto prima del match l’allenatore Maurizio Buscaglia ed è stato di parola. «Il coach martedì mi ha detto “ora si comincia” — conferma Diego —. Mi ha annunciato che passato il primo mese, come ci eravamo detti, cominciavo a giocare». Ironia del destino, il primo canestro di Flaccadori in serie A contro la squadra di Pozzecco, l’uomo che quest’estate voleva portarlo a Varese: «È una persona che ammiro tantissimo e che ha tanta stima nei miei confronti. Non abbiamo avuto modo di parlare dopo il match ma avevamo fatto una bella chiacchierata al mattino». L’entusiasmo dell’ex giocatore di Treviglio è contagioso, il bilancio del primo segmento di stagione nella Dolomiti Energia non può che essere positivo: «Questi primi 2 mesi e mezzo sono stati bellissimi. Ogni giorno cerco di imparare qualcosa, voglio migliorare e lavorare sul mio fisico. Contro Varese è stata veramente un grande vittoria di squadra; siamo un gruppo di ragazzi con la faccia tosta, ci facciamo il “mazzo” durante la settimana. Il nostro segreto? Ci divertiamo tutti assieme».

IL RITORNO DEL MALANDRINO A SPICCHI: QUESTO INIZIO DI STAGIONE...


Il Malandrino a Spicchi torna dopo qualche mese di silenzio per dare i primi giudizi. Son state settimane intense per tutte le formazioni bergamasche, chi punta in alto, chi punta ad una salvezza tranquilla e chi è consapevole che possa essere una stagione di transizione...

Partiamo dall'alto, esattamente come nel Preview di Errebi che settimanalmente ci presenta le sfide sempre sotto veste di grande tifoso, spesso mentendo, sapendo di mentire. Sarò molto più duro e sincero, dando spunto anche qualche possibile polemica, cosa che va' certamente contraria al "credo" di questo blog.

La Remer Blubasket Treviglio ha costruito una squadra per centrare una delle 13 posizioni che le daranno un diritto alla prossima stagione di Legadue con la riforma dei campionati. Inutile dirlo che il risparmio del budget è lì da vedere, con il pubblico locale, che nonostante sia stato scottato dal caso Gadson, guarda con occhi ammirati tutti gli USA che passano dal PalaFacchetti. Nulla da togliere a due giovani interessanti come Kyzlink e Slanina, ma i principali protagonisti restano Marino e Rossi, con un Gaspardo con potenziale importante in rampa di lancio. Interessante la scommessa Turel, che per tutti gli addetti ai lavori è il vero grande colpo di Insogna di quest'estate. Vertemati ha la forza di tirare fuori il meglio dei giocatori e siamo certi che centrerà l'obiettivo prefissato! Unico neo è quello che vorrebbe la politica societaria, dove pare certamente accantonata l'idea di lanciare i giovani del vivaio Bluorobica, con il solo Carnovali con minuti a disposizione...

La concorrenza futura in provincia pare sempre più avere un nome.. Quello di una squadra che punta in alto anche se effettivamente si trova ad affrontare al primo campionato di DNB, in un momento sbagliato. Il Girone B è davvero tosto, le formule e le regole hanno fatto si che in questa categoria vengano create ogni estate delle vere e proprie corazzata con budget importanti. Sia la Comark BB14 Bergamo che la Vivigas Alto Sebino lo sanno benissimo. Entrambe vogliono costruire un progetto nel tempo sul proprio territorio, con i primi, con dichiarate ambizioni, a cercare di portare il basket in città ad alti livelli dopo il Celana degli anni '90 ed i secondi freschi di collaborazione con i "nemici" storici di Pisogne. I roster in mano a Galli e Crotti hann talento ed esperienza, ma, nonostante quello che può essere un match di 40 minuti, ci sono compagini che a lungo andare sembrano più attrezzate. La Comark ha pescato il colpo Bona all'ultimo, ed il nucleo dei confermati sta dando sostanza, forse anche più di qualche nuovo arrivato in estate che avrebbe dovuto far fare il definitivo passo ad una squadra già di spessore. Inutile dirlo che la linea giovane è un altra, ma Zanelli, Masper e Chiarello, condizioni fisiche a parte, sono una certezza. Più a nord-est, la Vivigas ha aggiunto da poco Truccolo, giocatore atletico che conosce bene la categoria, può sorprendere, nonostante qualche scommessa in più rispetto ai cittadini. Squeo ha ottimi numeri, mentre Centanni è la solita certezza. Ripeto, buonissime squadre, ma Udine, Orzinuovi ecc hanno qualcosina in più... Spero di sbagliarmi!!!

Le formazioni di C Regionale sono un grandissimo punto di domanda in un campionato equilibrato ma con una formula nuova (solo due ai playout) che pare già delineare determinati verdetti. Le prime giornate hanno detto che Vimercate e NBB Brescia stanno faticando più delle altre! Nei piani alti, attualmente pare la sola Seriana Basket potersela giocare con tutti, vista l'altalenante partenza del Romano Basket. In molti si aspettavano maggior concretezza dei ragazzi di Colonnello, ma tecnicamente e tatticamente, il tonnellaggio di questa squadra può essere croce e delizia. Attualmente è palese la difficoltà di accoppiarsi difensivamente con quintetti avversari atipici, e non esiste zona che possa risolvere queste problematiche. Nella Seriana troviamo proprio questa caratteristica opposta, Benassi da 5 in alcuni momenti degli incontri ha dimostrato di essere un valore aggiunto! Sta sorprendendo anche la Virtus Gorle, di cui non vorrei lodare le prestazioni del talentuoso Turner (abbastanza contrario alla presenza degli stranieri di "procura" in questa categoria), ma la forza del nucleo storico (menzione per capitan Albertino Locatelli) unita al fatto di dar minuti importanti ai due cavalli di ritorno Santinelli-Boccafurni. L' XXL Bergamo rappresenta come nessuno la pallacanestro cittadina delle minors... Dovunque giochi nel cervellotico mondo delle palestre in Bergamo, richiama molti giovani tifosi/famiglie e anche quest'anno, sotto la guida del "santone" Devicenzi può far benissimo. Caffi meriterebbe una statua, e fra gli esterni la continuità di Montagnosi sarà l'ago della bilancia. Infine i giovani della Bluorobica Bergamo, che a sto giro, sta lanciando un paio di ali di assoluto interesse come Silva (sempre più leader) e Bassi. Nel primo anno post Flaccadori-Savoldelli, inutile dirlo che il loro obiettivo è stupire in DNG e centrare una salvezza in C Regionale.

Scendiamo in Serie D e analizziamo in breve questo nuovo Girone C. Lo scorso anno, si è notato un livello assai modesto nella zona Lecco-Sondrio, con voci che sminuivano magari l'operato di un'Azzanese arrivata ad un passato dalla scalata in C. All'inizio di questa stagione, con il ripescaggio di massa per la necessità di formare un girone in più, ci si aspettava un abbassamento ulteriore del livello generale. Cosa, che sinceramente non pare esserci stato. Assieme alle brianzole, stanno facendo benissimo la Cral Dalmine e la Valbrembana Basket San Pellegrino.  Il solo Cologno Basket attualmente pare in difficoltà, mentre stanno dando battaglia a tutte formazioni incontrate il Basket Verdello, l'Azzanese Basket e l' SBT Treviglio. I ragazzi di Maffioletti costituiscono un nucleo dall'amalgama incredibile costruita negli anni con l'aggiunta di Taborelli. La matricola stagionale Sanpe ha fatto un mercato mirato costruendo una squadra completa con qualche scommessa. Scommesse per molti ma non per me! Zambelli è un paio di anni che mette in luce le sue doti in Promozione ed il rilancio di Previtali-Deligios è lì da vedere.. Ebbene si, può reggere ai piani alti fino alle fine! Delle altre vedo l'Azzanese Basket una delle società più sane che prenderei da esempio in provincia: mai il passo più lungo della gamba, gran importanza al settore giovanile, e mostrarsi sempre come una grande famiglia anche nei momenti di difficoltà. La dipartita di Medolago non deve fermare le aspettative, certo è che si tratta di un roster privo di lunghi (e mezzi lunghi..) che deve andare 200 all'ora sopperendo ai limiti fisici, potendo lanciare qualche giovane interessante (Salvi, Gerosa, Castelletti su tutti). "Spazio ai giovani" è la prerogativa del progetto dell' SBT Treviglio. L'esperienza sul campo di Luca Gamba al servizio di ragazzi fatti in casa che, senza pressioni, attraverso gli sbagli stanno crescendo di anno in anno. Mazzanti e Stucchi (attualmente infortunato) sono una certezza a cui si va ad aggiungere Mandelli, sorprendente in questo inizio stagionale. Giussani-Francioni hanno fatto fare un salto importante, coprendo un buco sotto le plance abbastanza palese negli anni scorsi. Non devono perdere scontri diretti con le ultime, se no rischiano pure loro di essere risucchiati nella zona caldissima! Il Basket Verdello riparte dalle proprie certezze, Turco è l'ago della bilancia, ma il suo ruolo è sempre di difficile interpretazione (play o guardia?). Stefanoni sta dando anche più di quello che ci si poteva aspettare, mentre attendiamo il pieno recupero di Casali per valutare appieno questo team. Occhio a Tronini e Verzeroli che possono esplodere da un momento all'altro. Infine il Basket Cologno, costruito in fretta furia inserendo giocatori a mio avviso prontissimi per la categoria. Sta faticando forse troppo per le aspettative, ma col tempo saprà chiudere il cerchio e confermare il fatto che, almeno un paio di formazioni, arriveranno dietro in classifica!!

Beh, chiudiamo rapidamente con la Promozione... Non analizzeremo ogni singola squadra come per le categorie precedenti, ma metteremo certamente pressione alle formazioni che dovrebbero lottare fino alle fine per un posto nei campionati regionali. Bottanuco sulla carte pare non avere antagoniste reali a lungo andare, ma attenzione alla Visconti Brignano, che con l'innesto di Maiullari ha guadagnato fisicità sotto le plance e completato la rosa storica agli ordini di Lecchi. Ad oggi senza dubbio le due favorite, anche se non mancano le possibili mine vaganti! Il Torre Basket ha talento per insidiare le prime, anche se la mancanza di lunghi e la presenza di numerose ali a cui piace avere la palla in mano potrebbe creare non pochi problemi dio equilibrio. La neopromossa Valtexas ha anima e corpo importante, Sebino Basket ha giocatori di talento (Bellini, Zucchetti e il classe 92 Pollini) e il Basket86 Caravaggio ha qualche giovane in più da lanciare rispetto le passate stagioni. Vedo una lotta agguerrita per la salvezza!!!! Di settimana in settimana ogni singolo risultato pare ribaltare le carte in gioco..

ALLA PROSSIMA...
IL MALANDRINO A SPICCHI

PANATHLON: FRA I PREMIATI TOMMY MARINO


Panathlon: premiati Bagnoli, Marino e Radici
(Tratto da l'Eco di Bergamo)
Il Panathlon International Club di Bergamo ha assegnato i Premi Fair Play 2014. Nel doppio appuntamento che si è snodato tra la sala consiliare della Provincia e il Roof Garden, i prestigiosi riconoscimenti sono andati ad
Osvaldo Bagnoli, Tommaso Marino e Cristina Radici.


Il consiglio direttivo, presieduto dall’avvocato Attilio Belloli, ha deciso di rendere merito con il premio alla carriera ad Osvaldo Bagnoli, l’allenatore del Verona dello scudetto nella stagione 1984/1985, conquistato proprio a Bergamo contro l’Atalanta (quella partita terminò con il punteggio di 1-1).

Tommaso Marino invece ha vinto quello al gesto: il cestista della Remer Treviglio, di professione playmaker, è tra gli ideatori di Slums Dunk, un progetto che attraverso il basket mira a riqualificare una baraccopoli a Nairobi, in Kenya.

A Cristina Radici 1 è poi andato il premio alla promozione per Play Sport Academy, un’iniziativa ludico-sportiva che mira ad avvicinare i più piccoli allo sport e allo sci in particolare.

martedì 11 novembre 2014

TOP FIVE DEI CAMPIONATI REGIONALI E DI PROMOZIONE: 7^ DI ANDATA


TOP FIVE DI C REGIONALE:
- ARMANNI (ROMANO BASKET)
- COMERIO (SERIANA)
- MORA (XXL BERGAMO)
- SILVA (BLUOROBICA BERGAMO)
- BASSI (BLUOROBICA BERGAMO)
6^ UOMO: BERETTA (BLUOROBICA) - LOCATELLI (VIRTUS GORLE)

TOP FIVE DI D REGIONALE:
- TURCO (BASKET VERDELLO)
- UBIALI (AZZANESE BASKET)
- BELLONI (CRAL DALMINE)
- FRACASSETTI (BASKET COLOGNO)
- ZANCHI A. (SAN PELLEGRINO)
6^ UOMO: ZAMBELLI M. (SAN PELLEGRINO) - NDIAYE (CRAL DALMINE)

TOP FIVE DI PROMOZIONE:
- GATTI (BASKET 86 CARAVAGGIO)
- POLINI (SEBINO BASKET)
- CAVALLARO (OSIO SOTTO)
- BOSSI (TORRE BASKET)
- PELLEGRINELLI (ALMENNESE)
6^ UOMO: BLASIZZA (VALTEXAS) - NISOLI (VISCONTI BRIGNANO)

lunedì 10 novembre 2014

NULLA DA FARE PER LA CO.MARK BB14 A PORDENONE



Serie B, girone B, 7’ giornata di andata
PIENNE BK PORDENONE-CO.MARK BERGAMO BASKET 2014
72-58
(17-13, 21-11, 21-17, 13-17)

Pordenone: Nobile 14, Palombita 17, Ferrari 14, Varuzza 2, Zambon 9, Toscano 7, Colamarino 6, Diana, Begiqui, Visentin 3.  All. Ciocca Cesare
Statistiche di squadra: TL 15\21, T2 15\34, T3 9\28, rimb 38, ass 14, pp 13, pr 8
Bergamo: Mercante 3, Magini, Chiarello 10, Zanelli 5, Masper 2, Deleidi, Bona 8, Cortesi 14, Guffanti 2, Azzola 14 All. Galli Alessandro
Statistiche di squadra: TL 10\12, T2 15\31, T3 6\20, rimb 28, ass 7, pp 17, pr 5
Arbitri sigg. Gallo Stefano e De Biase Stefano
Nulla da fare per la Co.Mark Bergamo Basket, che torna a mani vuote dalla trasferta di Pordenone dopo una gara giocata alla pari solo nei primi dieci minuti di gioco.
Magini-Zanelli-Mercante-Masper-Chiarello il quintetto scelto da coach Galli, con il doppio lungo subito in campo e il convalescente Bona in  panchina; Varuzza-Nobile-Palombita-Ferrari-Zambon invece lo starting five di Cece Ciocca, che deve fare a meno dello scavigliato Di Prampero. Il primo canestro è di Paolo Chiarello, ma è un gioco da tre punti di Zambon a dare il primo minibreak ai padroni di casa (10-4), costringendo la panchina ospite al timeout. L’impatto di Cortesi, subentrato ad un Masper ancora una volta condizionato dai falli, è ottimo: 7 punti per l’ala giallonera e primo quarto che si chiude sul 17-13 locale.
Nel secondo quarto la tripla di Azzola del 21-23 sembra tenere a contatto la Co.Mark, che però fatica enormemente a muovere la palla in attacco, subendo la dinamica difesa biancorossa. Il parziale di 15-3 con cui si chiude la prima parte del match è firmato da Colamarino Ferrari, con il primo preciso dalla lunga distanza ed il secondo vera spina nel fianco vicino a canestro.
Il 38-24 con cui si rientra dagli spogliatoi porta in dote un sussulto d’orgoglio da parte dei bergamaschi, che per qualche minuto serrano le fila in difesa producendo un minibreak di 4-0 (28-38). Pordenone però non si scompone, e con le triple di Nobile e di un incontenibile Palombita mantengono il vantaggio. Bergamo prova la carta della zona 2-3 ma la circolazione di palla della Friuladria è più che buona e i friulani chiudono avanti il terzo parziale 59-41.
In un ultimo quarto dove non ci sono energie sufficienti per tentare la rimonta, da segnalare un positivo Azzola, a segno ripetutamente dalla lunga distanza (4\4 per lui dai 6m e 75 a fine gara) prima che i tifosi di casa possano salutare a dovere il 72-58 finale e la quinta vittoria consecutiva Pienne.
Opaca prestazione quella fornita dalla formazione bergamasca, che ora osserverà il proprio turno di riposo e avrà così due settimane di tempo per preparare la trasferta a Lugo in programma domenica 23 novembre.
Lapidario il commento di coach Alessandro Galli, “E’ il momento di guardarsi negli occhi e cercare di cambiare radicalmente le cose. Dobbiamo reagire e dimostrare chi siamo”.

7’giornata di andata, Serie B, girone B
Orva Lugo-Gagà Orzinuovi                                                         56-65
Pall. Crema-Contadi Castaldi Montichiari                             79-80
Tramec Cento-Pall. Alto Sebino                                               75-59
Bk Lecco-Franco Robert Trieste                                              75-59
Rimadesio Desio-Urania Milano                                              64-79
Eternedile Biologna-GSA Udine                                               72-75

VIVIGAS: SCONFITTA NELLA TRASFERTA A CENTO

09-11-2014 20:20 - VIVIGAS ALTO SEBINO

Michele Squeo
TRAMEC CENTO - VIVIGAS ALTO SEBINO 75 - 59
( 20-11 , 41-28 , 59-40 )

CENTO : Cutolo 17 , Bianchi 12 , Demartini 10 , Di Trani ne , Vitali 11 , Carretti 12 , Quarisa 4 , Ikangi 9 , Pederzini ne , Govoni ne. Coach : Albanesi
VIVIGAS : Centanni 14 , Planezio 8 , Meschino 7 , Agliardi ne , Macario ne , Dri 9 , Spatti 3 , Squeo 10 , Truccolo 6 , Di Gennaro 2. Coach : Crotti.

Arbitri : Spessot di Gradisca d´Isonzo e Almerigogna di Trieste Tiri liberi : Vivigas 13/19 Cento 11/14 Usciti per 5 falli : Nessuno Fallo Tecnico : Squeo e Panchina Vivigas Spettatori : 500 circa.

Nulla da fare per la Vivigas Alto Sebino nella dura trasferta sul campo della Tramec Cento dove la formazione locale ha sempre condotto il match con autorita´ incamerando 2 punti che le consentono di issarsi provvisoriamente in testa alla classifica in coabitazione con Udine.A parte i primi minuti di gioco i locali hanno sempre avuto il comando delle operazioni giostrando al meglio le proprie carte e arginando in maniera proficua tutti i tentativi degli altosebini di ribaltare il trend della partita.Dopo un primo allungo operato nel primo periodo di gioco (20-11) i ferraresi hanno rintuzzato un primo tentativo di rimonta poggiando sulle conclusioni "pesanti" di Vitali e sulla solidita´ di Carretti mentre la Vivigas non e´ riuscita a trovare continuita´ nelle giocate offensive tanto che nella seconda frazione di gioco il divario si e´ ampliato per attestarsi sul +13 per la Tramec al riposo lungo.Non cambia l´andamento della contesa nemmeno nei restanti 20 minuti di gioco visto che i ragazzi di Albanesi continuano a macinare il loro gioco trovando anche i punti di Cutolo e Bianchi mentre coach Crotti ,pur mescolando le carte a propria disposizione,non pesca il mix giusto visto che gli emiliani fuggono fino al + 23 per poi chiudere in scioltezza sul punteggio finale di 75-59.Passo indietro per la Vivigas apparsa troppo remissiva e in alcuni casi sfuocata e con passaggi a vuoto davvero deleteri.Settimana prossima gli altosebini saranno impegnati sul parquet amico del PalaRomele dove sara´ ospite la Pienne Pordenone formazione che sta attraversando un ottimo periodo di forma.


Fonte: Addetto Stampa